Termografia

La termografia a infrarosso, è un metodo d’indagine veloce ed è oggi diffusissima per attività di diagnosi, manutenzione e controllo delle condizioni degli elementi in diversi settori.

L’indagine termografica è una metodologia eccezionale per acquisire preziose informazioni utili per diagnosi mirate a colpo d’occhio.

La termocamera rileva la radiazione elettromagnetica emessa da ogni punto dell’oggetto e la rappresenta in un’immagine in livelli di grigio, visualizzabile a monitor.

La termografia infrarossa è quindi una tecnica di misura non invasiva per immagini della temperatura superficiale dei corpi.

 

La termovisione quale mezzo di diagnosi non distruttiva presenta un vasto campo di applicazioni come il rilevamento dell’umidità, l’identificazione di elementi architettonici nascosti, l’individuazione di distacchi negli intonaci, la caratterizzazione materiale dell’edificio.
Le discontinuità termiche causate dalla presenza di difetti o danneggiamenti, che si originano su una superficie muraria in seguito a riscaldamento, sono chiaramente evidenziabili nelle immagini termiche mediante l’impiego di termocamere ad alta risoluzione termica (0.05/0.01°C) e di opportune tecniche di imaging.
In sintesi il metodo termografico può essere impiegato in tutte le situazioni dove la variazione della temperatura superficiale è attribuibile a discontinuità nelle proprietà del materiale.